Accesskeys

Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso.

Impronta sociale ed ecologica

Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso – sia con la nostra offerta di prodotti e servizi sia dietro le quinte.

Top

Direttive tematiche ambientali e sociali

La Banca Cler riconosce la propria responsabilità sociale. Per questo motivo emana direttive su una serie di tematiche ambientali e sociali oggetto di ampio dibattito nell’opinione pubblica. Queste disposizioni si applicano a tutte le attività della banca.

Per saperne di più

Approvvigionamento sostenibile

Anche negli acquisti la Banca Cler pone l'accento sullo sviluppo sostenibile optando per prodotti e servizi che non solo presentano un buon rapporto costi/benefici ma soddisfano anche criteri ecologici, sociali ed etici. Essa si aspetta quindi dai suoi fornitori che condividano il suo impegno a favore di un approvvigionamento sostenibile. La Convenzione sullo sviluppo sostenibile per i fornitori della Banca Cler è stata aggiornata nel dicembre 2021. Confermando tale convenzione, i fornitori garantiscono, in occasione della produzione, del trasporto e dello smaltimento dei prodotti da loro forniti, l'osservanza di criteri in ambito ambientale e sociale.

Convenzione sullo sviluppo sostenibile per i fornitori della Banca Cler SA (PDF)

Produktpalette

Prodotti

La sostenibilità premia: le Soluzioni d’investimento della Banca Cler possono fregiarsi di un marchio di qualità riconosciuto a livello mondiale!

Esperti indipendenti confermano il rating MSCI ESG attribuito alle Soluzioni d’investimento Sviluppo sostenibile della Banca Cler, tra i migliori prodotti al mondo in base ai criteri di sostenibilità di riferimento.

Per saperne di più

Soluzione d'investimento Sviluppo sostenibile

Con la nostra Soluzione d'investimento beneficiate dei vantaggi di una gestione patrimoniale professionale già a partire da 1 franco. Le decisioni d‘investimento si basano sempre su un‘analisi che tiene conto in egual misura dei fattori ecologici, sociali, etici e finanziari. 

Soluzione d'investimento Sviluppo sostenibile Banca Cler

Fondi d'investimento legati ad uno sviluppo sostenibile

Ad esempio con i nostri fondi d'investimento legati ad uno sviluppo sostenibile: questi vengono selezionati sulla base di criteri rigorosi tra l'ampia gamma di fondi sostenibili. In questo modo garantiamo che nei fondi vi siano rappresentate solo aziende con un atteggiamento rispettoso della società e dell'ambiente e che al contempo conseguano ricavi regolari. Nel frattempo circa un mandato di gestione patrimoniale su quattro prevede investimenti sostenibili.

Gamma di fondi sostenibilità
Investire sostenibile con Bank Cler

Ipoteca ecologica

Con la nostra ipoteca ecologica, finalizzata a realizzare un progetto di costruzione o di risanamento secondo i criteri dell’efficienza energetica, vi sosteniamo con una riduzione sul tasso d’interesse dello 0,25% p.a.

Ipoteca ecologica

Risultati del test sulla compatibilità climatica 2020 dell'UFAM

La Banca Cler ha partecipato al test sulla compatibilità climatica 2020 proposto dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) e dalla Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) dal titolo «PACTA 2020» (Paris Agreement Capital Transition Assessment).

Maggiori informazioni
Rapporto integrale

Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso.

dipendente

Anche la nostra gestione è intesa a salvaguardare l'ambiente e la società, iniziando dai nostri collaboratori.

Salario uguale per donne e uomini

In qualità di una delle prime banche svizzere sottoponiamo a verifica presso un organo indipendente i nostri salari, e a donne e uomini versiamo lo stesso salario per un lavoro di ugual valore. Senza se e senza ma.

E da agosto 2017 possiamo dimostrarvelo con i fatti e non solo a parole, perché da allora disponiamo ufficialmente del certificato «Fair Compensation». Ciò implica una severa sorveglianza dei nostri salari sia da parte nostra (costantemente), perché ci teniamo, sia da parte dell'organizzazione di certificazione SQS (con cadenza annuale). A tale proposito i nostri salari vengono verificati nel dettaglio con il metodo Logib secondo i criteri dell'Association of Compensation & Benefits Experts.

Logib è uno strumento di verifica della prassi salariale, sviluppato su richiesta dell’Ufficio federale per l’uguaglianza fra donna e uomo (UFU) e messo a disposizione dalla Confederazione.

La verifica della nostra prassi salariale dimostra che il nostro istituto si situa nettamente al di sotto del margine di tolleranza. Ciò viene confermato dal nostro pluriennale commitment sull'argomento. E al contempo ci stimola a non mollare in vista del futuro.

Per una volta speriamo che le altre banche seguano il prima possibile il nostro esempio.

Far conciliare famiglia e lavoro

La Banca Cler dà la possibilità sia alle donne che agli uomini, di qualsiasi livello e funzione, di lavorare a tempo parziale. Già oggi il 56% delle nostre collaboratrici e il 17,4% dei nostri collaboratori ha un impiego a tempo parziale.
Se la mansione lo consente, molti dei nostri collaboratori possono lavorare anche da casa.

Inoltre: anche per i nostri clienti siamo una banca particolarmente attenta alle esigenze delle famiglie.

Formazione, perfezionamento e dedizione al proprio lavoro

La Banca Cler offre da sempre posti di formazione e ogni anno insegna a circa 40 giovani ragazzi e ragazze il mestiere di impiegati di banca. I nostri collaboratori partecipano con assiduità all'ampio programma di perfezionamento, in media oltre 3 giorni all'anno per persona. Ciò non solo rende la propria professione più appagante, ma anche i nostri servizi sempre più di prim'ordine.

Anche sul posto di lavoro adottiamo un atteggiamento rispettoso nei confronti del lavoro, creando un clima cordiale e vivace. Questo approccio viene confermato anche dai sondaggi circa la soddisfazione dei collaboratori condotti periodicamente da un istituto indipendente. Benché il costante cambiamento nel mondo bancario metta i nostri collaboratori difronte a grandi sfide, i risultati sono eccellenti.

Salario uguale per donne e uomini

In qualità di prima banca svizzera abbiamo sottoposto a verifica presso un organo indipendente i nostri salari e a donne e uomini versiamo lo stesso salario per un lavoro di ugual valore. Senza se e senza ma.

Far conciliare famiglia e lavoro

La Banca Cler dà la possibilità sia alle donne che agli uomini, di qualsiasi livello e funzione, di lavorare a tempo parziale. Già oggi il 56% dei nostri collaboratori ha un impiego a tempo parziale.
Se la mansione lo consente, molti dei nostri collaboratori possono lavorare anche da casa.

Inoltre: anche per i nostri clienti siamo una banca particolarmente attenta alle esigenze delle famiglie.

Formazione, perfezionamento e dedizione al proprio lavoro

La Banca Cler offre da sempre posti di formazione e ogni anno insegna a circa 40 giovani ragazzi e ragazze il mestiere di impiegati di banca. I nostri collaboratori partecipano con assiduità all'ampio programma di perfezionamento, in media oltre 3 giorni all'anno per persona. Ciò non solo rende la propria professione più appagante, ma anche i nostri servizi sempre più di prim'ordine.

Anche sul posto di lavoro adottiamo un atteggiamento rispettoso nei confronti del lavoro, creando un clima cordiale e vivace. Questo approccio viene confermato anche dai sondaggi circa la soddisfazione dei collaboratori condotti periodicamente da un istituto indipendente. Benché il costante cambiamento nel mondo bancario metta i nostri collaboratori difronte a grandi sfide, i risultati sono eccellenti.

Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso.

Ambiente e clima

La nostra politica ambientale e climatica

Prendiamo sul serio l'impatto delle nostre pratiche commerciali sull'ambiente e il clima. Per questo motivo abbiamo adottato una politica ambientale e climatica.

Per saperne di più

Rendiamo la nostra azienda ecologica

Vogliamo impiegare meno risorse, e non solo a parole bensì anche con i fatti. Dal 2014 abbiamo ridotto il nostro consumo energetico del 23% e inoltre utilizziamo corrente proveniente al 100% da fonti rinnovabili. Il nostro fabbisogno di carta viene coperto per il 96% da carta riciclata. E per quanto riguarda il traffico pendolare e gli spostamenti professionali promuoviamo la mobilità sostenibile.

Per esempio più bello è la centrale idroelettrica di Weissenburg nell'Oberland bernese, particolarmente ecosostenibile e molto interessante dal punto di vista storico. In questa centrale ogni anno vengono prodotti circa 2 mio. di kWh di corrente. L'energia «verde» da Weissenburg viene immagazzinata nella rete elettrica della società BKW FMB Energie SA. Durante la produzione della corrente elettrica non viene generata soltanto energia elettrica, ma viene conferito anche un valore aggiunto all'ambiente. La garanzia di origine attesta che l'energia è stata prodotta tenendo effettivamente conto degli aspetti ecologici ed in seguito immagazzinata nella rete elettrica. La piccola centrale idroelettrica di Weissenburg è il nostro fornitore esclusivo.

Marchio «CERTIFIED CO2 NEUTRAL» rilasciato da Swiss Climate

A novembre 2021, Swiss Climate ha conferito nuovamente alla Banca Cler il marchio «CERTIFIED CO2 NEUTRAL». Questo riconoscimento attesta che l’istituto stila il proprio inventario dei gas a effetto serra con approccio professionale, adotta ampie misure per ridurli e compensa le emissioni inevitabili di CO2 partecipando a un progetto riconosciuto di tutela del clima.

Maggiori informazioni sul marchio
Certificato Swiss Climate (PDF)

Weissenburger Ökostrom
centrale idroelettrica di Weissenburg

Il nostro atteggiamento rispettoso dell'ambiente tutela anche il clima. Nel rating relativo al cambiamento climatico dell'organizzazione Carbon Disclosure Project (CDP) abbiamo raggiunto una posizione di spicco e rientriamo nel 6% delle migliori aziende in Svizzera.

impegno sostenuto

Promuoviamo una musica giovane in Svizzera

Ci impegniamo a favore dei giovani e della promozione dei talenti, in qualità di sponsor principale degli Swiss Music Awards e dell'Orchestra Sinfonica Svizzera della Gioventù. Per saperne di più.
Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso.

Politica di sostenibilità e di organizzazione

La nostra sostenibilità – ambiziosa e verificabile

La Banca Cler persegue da anni con dedizione una strategia improntata allo sviluppo sostenibile. Quest'ultima è parte integrante della nostra strategia aziendale. Il nostro Comitato consultivo per lo sviluppo sostenibile analizza con occhio critico i nostri progressi. ISS ESG, una delle agenzie di rating leader a livello mondiale nel settore degli investimenti sostenibili, ci conferisce periodicamente dal 2010 lo status «Prime».

E non appena da ieri. Già nel 2003 la ZKB e la Banca Safra Sarasin hanno inserito la nostra azione nel loro universo di investimenti legati ad uno sviluppo sostenibile.

Comitato consultivo per lo sviluppo sostenibile:

  • Kaspar Müller, lic.rer.pol., selbstständiger Ökonom (Vorsitz Beirat Nachhaltigkeit)
  • Barbara E. Ludwig, Dr. iur./MAE UZH, consulente in ambito Diversity e Leadership Management
  • Christian Etzensperger, Master in Economics, Senior Manager Risk Foresight and Sustainability bei der Swiss Re Group
  • Raphael Richterich, Ökonom, Vizepräsident des Verwaltungsrats Ricola Group AG
  • Nicola Blum, Dr.ssa, ricercatrice e docente presso il Group of Sustainability and Technology del PF di Zurigo
Vogliamo che la società, l'economia e l'ambiente si evolvano in modo sostenibile e noi ci impegniamo in tal senso.

Rapporto

Bilancio di sostenibilità

Una volta all'anno riassumiamo le nostre attività e i nostri progressi in una breve relazione sullo sviluppo sostenibile. 

Rapporto sullo sviluppo sostenibile 2020
Rapporto sullo sviluppo sostenibile 2019
Rapporto sullo sviluppo sostenibile 2018
Rapporto sullo sviluppo sostenibile 2017