Accesskeys

Comunicato stampa

Le iniziative strategiche danno i loro frutti: la Banca Cler cresce nell'attività core e con Zak

20.02.2020 ‐ Comunicazione ad hoc ai sensi dell'art. 53 del regolamento sulle quotazioni

Nell'esercizio 2019, caratterizzato da una maggiore integrazione della banca in seno al gruppo BKB, la Banca Cler ha conseguito un utile dell'esercizio pari a 39,9 mio. di CHF, attestandosi al livello dell'anno precedente. Le iniziative strategiche orientate alla crescita hanno dato i loro frutti nell'attività core. I crediti ipotecari (+3,9%) e i depositi della clientela (+2,7%) hanno registrato un aumento. Il contesto economico, tuttora contraddistinto da interessi bassi e da una concorrenza sempre più agguerrita, ha causato un calo del risultato lordo da operazioni su interessi (172,5 mio. di CHF; –2,0%). Con 55,4 mio. di CHF (+0,7%), ovvero una quota del 23,3%, il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio ha contribuito in maniera considerevole al risultato dell'esercizio. Nel complesso, i proventi d'esercizio sono diminuiti del 3,5% a 237,7 mio. di CHF. La stabilità dei costi per il personale e il calo degli altri costi d'esercizio, nonostante gli investimenti nella digitalizzazione e nella ristrutturazione delle succursali, hanno comportato una diminuzione dei costi d'esercizio dell'1,7% a 172,3 mio. di CHF.

Comunicato stampa

Basilea, 20 febbraio 2020

Attività core: avanza la crescita della Banca Cler

Nel 2019 è stato possibile incrementare ulteriormente il volume d'affari legato all'attività core: al 31.12.2019 i crediti ipotecari hanno registrato un aumento pari a 595,7 mio. di CHF (+3,9%) attestandosi a 15,8 mia. di CHF, senza prescindere dalla rigorosa politica di rischio in materia di concessione di crediti. La crescita nelle operazioni ipotecarie è stata rifinanziata mediante ulteriori depositi della clientela (+326,9 mio. di CHF), l'emissione di un prestito obbligazionario e mutui della Banca di Obbligazioni fondiarie degli Istituti ipotecari svizzeri SA. A fine 2019 i depositi della clientela hanno raggiunto un nuovo livello massimo pari a 12,4 mia. di CHF (+2,7%).

 

Come previsto, le operazioni d'investimento quale seconda fonte di reddito sono state consolidate in modo mirato. L'elevata domanda dei clienti verso soluzioni d'investimento della Banca Cler tradizionali e legate a uno sviluppo sostenibile ha contribuito in maniera considerevole all'incremento del volume di deposito. Il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio è aumentato leggermente dello 0,7% a 55,4 mio. di CHF.

 

Con 18,8 mia. di CHF, nell'esercizio 2019 la Banca Cler ha messo a segno una crescita di bilancio pari a 0,9 mia. di CHF (+5,1%). Il capitale proprio (dopo l'impiego dell'utile) ammontava a 1,2 mia. di CHF (+1,1%). Considerando il coefficiente di capitale complessivo del 13,4% prescritto a livello normativo, con un coefficiente di capitale complessivo pari al 16,1% (31.12.2018: 16,3%) la Banca Cler presenta ancora una buona capitalizzazione.

 

Costituiti con successo nuovi segmenti di clientela grazie a Zak

Con la banca per smartphone Zak, la Banca Cler si è posizionata con successo come precursore digitale in Svizzera e attraverso il canale digitale acquisisce anche e soprattutto giovani clienti. Attualmente gli utenti Zak sono già oltre 30 000, di cui più del 90% sono per la Banca Cler nuovi clienti. A fine 2019 il numero di clienti della Banca Cler è aumentato complessivamente a circa 250 000 (+4,8%).

 

Soluzione d'investimento Banca Cler: un'alternativa apprezzata nel contesto di interessi bassi

Anche dopo quattro anni dal suo lancio, la Soluzione d'investimento della Banca Cler è ancora molto apprezzata dai clienti, che grazie ad essa possono beneficiare di una gestione patrimoniale attiva già a partire da una somma d'investimento di 10 000 CHF. A fine 2019 il patrimonio della clientela investito nella Soluzione d'investimento della Banca Cler ammontava a 876,1 mio. di CHF, di cui una quota considerevole nella variante in chiave sostenibile (235 mio. di CHF). Dal 2019 anche con la banca per smartphone Zak è possibile versare del denaro per la previdenza tramite il pilastro 3a e scegliere se investire una parte o l'intero avere previdenziale nella Soluzione d'investimento della Banca Cler.

 

 

«Nel 2019 abbiamo conseguito un solido risultato a livello finanziario. Le nostre iniziative strategiche si sono rivelate una scelta vincente in risposta al difficile contesto di mercato, e questo è un dato molto confortante. Con Zak siamo in grado di raggiungere nuovi segmenti di clientela e al contempo, grazie alla nostra strategia duale, cresciamo sia in termini di depositi della clientela sia nelle operazioni ipotecarie e d'investimento. Il nostro intento è quello di proseguire su questo cammino.

 

Mariateresa Vacalli

CEO Banca Cler

 

 

La Banca Cler si afferma quale centro di competenze digitale in seno al gruppo BKB

Con il rilevamento integrale della Banca Cler da parte della Basler Kantonalbank e grazie all'apporto dei nuovi membri del Consiglio di amministrazione e della Direzione generale, nel 2019 il ruolo della Banca Cler in seno al gruppo si è consolidato. La Banca Cler è diventata il centro di competenze digitale e, oltre al potenziamento della banca per smartphone Zak, mette in primo piano anche temi come digital assets e data analytics. Gli adeguamenti a livello organizzativo in seno al gruppo BKB sono stati attuati con successo entro la fine del 2019 e le misure strategiche vengono concretizzate congiuntamente. In questo modo si sono create le condizioni ideali per portare avanti la trasformazione digitale con orientamento al futuro e per confermare il ruolo di precursore digitale tra le banche svizzere.

 

Prospettive: atteso un utile stabile

L'ambiente economico rimane impegnativo anche nel 2020: il contesto di interessi bassi come pure l'accesa concorrenza e quindi la pressione sui margini continueranno a caratterizzare i mercati. Per l'ulteriore crescita della Banca Cler sono di cruciale importanza la stabilizzazione dei ricavi dalle attività core nonché lo sviluppo e l'ottimizzazione del modello aziendale duale con succursali moderne e la banca digitale per smartphone Zak. In merito a quest'ultima, nel corso dell'anno verrà semplificato l'onboarding, introdotto il servizio eBill e messo a disposizione un financial coach che sosterrà la pianificazione e la gestione delle finanze. La Banca Cler ritiene con fiducia che, grazie a questo orientamento strategico, nell'esercizio 2020 potrà ampliare la propria base clienti e quindi incrementare ulteriormente il volume d'affari. In sintesi, la Banca Cler continua a prevedere un andamento solido degli affari e per l'esercizio 2020 ipotizza un utile stabile, sulla scia dell'anno precedente.

 

Per ulteriori informazioni:

Natalie Waltmann

Responsabile Comunicazione

Banca Cler SA, CEO Office

Telefono: +41 (0)61 286 26 03

E-mail: natalie.waltmann@cler.ch