Accesskeys

Comunicato stampa

Sullo Jungfraujoch, Kiko va oltre i suoi limiti

22.10.2020

Alla campagna di donazione della Banca Cler a favore della Lega svizzera contro il cancro possono partecipare tutti coloro che osservano il comico Kiko avventurarsi sullo snowboard sotto la guida di Gian Simmen. La particolarità risiede nel fatto che guardando il video si genera una donazione, di cui la Banca Cler si fa carico.

Comunicato stampa

Basilea, 22 ottobre 2020

Kiko dà il meglio di sé – riuscirà a raccogliere un gran numero di donazioni?

Frank Cabrera Hernandez, alias Kiko, è uno dei comici più richiesti in Svizzera. Per via della sua parlantina, il turgoviese con origini domenicane viene anche chiamato «la radio su due piedi». Non c'è situazione in cui non abbia una battuta pronta.

Ma con lo sport l'ex rapper non va molto d'accordo. Il suo unico «incontro» con gli sport invernali risale al 2014, quando accompagnò la squadra giamaicana di bob alle Olimpiadi di Soči in qualità di manager.

Ora però, per sostenere i malati di cancro è disposto a cambiare le cose: per la campagna di donazione della Banca Cler a favore della Lega svizzera contro il cancro, Kiko va oltre i suoi limiti e, sotto la guida di Gian Simmen, si avventura sulle piste dello Jungfraujoch.

«Gli sport invernali sono qualcosa che guarderei al massimo da lontano», afferma il comico 35enne, che abita nel comune idilliaco di Hefenhofen. «Ma per la Lega contro il cancro faccio un'eccezione – e, non da ultimo, sono stato affiancato da un coach imbattibile, Gian.» Quest'ultimo loda il coraggio del suo allievo: «Kiko ha dato il meglio di sé, anche se non è ancora sufficiente per un titolo olimpico. Speriamo quindi di ottenere molti clic – e di conseguenza molte donazioni.»

Ogni visualizzazione genera una donazione

La particolarità di questo video di appena tre minuti risiede nel fatto che, pur non affrontando argomenti relativi al cancro, permette al pubblico di impegnarsi a favore delle persone affette da questa malattia. «Donate con la vostra attenzione», recita lo slogan della campagna. Più il video verrà visualizzato su YouTube, più soldi verranno donati alla Lega svizzera contro il cancro. Ciò è possibile perché nel video la Banca Cler, partner pluriennale della Lega svizzera contro il cancro, sottolinea il suo impegno in questa causa, versandole per ogni clic il rispettivo contributo pubblicitario.

In Svizzera, una persona su tre si ammala di cancro

«Il cancro può colpire tutti e in Svizzera una persona su tre si ammala di tumore nel corso della vita», sottolinea Daniela de la Cruz, CEO della Lega svizzera contro il cancro. «Grazie a campagne di donazione come questa possiamo accompagnare le persone lungo il loro percorso e fornire una consulenza adatta. Ringraziamo la Banca Cler e tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questi brevi video, impegnandosi a favore delle persone affette da cancro.»

«Mi piace quando si riesce a rendere le cose più semplici possibile», spiega Mariateresa Vacalli, CEO della Banca Cler. «Ciò vale per noi in quanto banca, ma in modo particolare per questa campagna di donazione. Quando si visualizza il video di appena tre minuti, effettuiamo automaticamente una donazione a favore della Lega svizzera contro il cancro. Ci auguriamo quindi di raggiungere un numero molto elevato di visualizzazioni!»

Per ulteriori informazioni:
Natalie Waltmann
Responsabile Comunicazione
Banca Cler SA, CEO Office
Telefono: +41 (0)61 286 26 03
E-mail: natalie.waltmann@cler.ch