Accesskeys

Comunicato stampa

La Banca Cler mantiene il trend positivo e consolida la base di capitale

24.02.2022 ‐ Comunicazione ad hoc ai sensi dell'art. 53 del regolamento sulle quotazioni

Nel 2021 la Banca Cler ha aumentato il risultato d’esercizio del 15,4% a 79,5 mio. di CHF, mantenendo il suo trend positivo. Questo risultato è stato reso possibile dalla crescita nelle operazioni d’investimento, dai minori costi di rifinanziamento e da una strategia aziendale e d’investimento attenta ai costi. I proventi d’esercizio hanno beneficiato dell’andamento positivo delle tre componenti del risultato principali: il risultato netto da operazioni su interessi è cresciuto dell’1,3%, il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio del 4,6% e il risultato da attività di negoziazione del 3,4%. Grazie allo sfruttamento di sinergie in seno al gruppo BKB e a una maggiore efficienza, i costi d’esercizio si sono ridotti del 5,7%. L’utile dell’esercizio, pari a 40,5 mio. di CHF, ha superato quello dell’anno precedente (+1,1%).

La strategia di crescita nelle operazioni d’investimento dà buoni frutti
Al 31.12.2021 il volume dei depositi e dei capitali di previdenza nella Soluzione d’investimento si attestava a oltre 1,4 mia. di CHF, registrando una crescita di 380,4 mio. di CHF (+35,8%) nell’arco di un anno. A fine 2021 la quota delle Soluzioni d’investimento Sviluppo sostenibile, pari a 642,3 mio. di CHF, rappresentava già il 44,5% (31.12.2020: 35,1%). La possibilità di beneficiare dei vantaggi di una gestione patrimoniale professionale già a partire da un capitale iniziale di 1 franco è tuttora molto richiesta e ha contribuito in misura sostanziale al trend positivo.

Nuovo record per il patrimonio della clientela
Al 31.12.2021 la Banca Cler gestiva un patrimonio della clientela pari a 21,2 mia. di CHF, il che corrisponde a un aumento di 0,6 mia. di CHF (31.12.2020: 20,7 mia. di CHF). Il patrimonio della clientela raggiunge quindi il valore più alto mai registrato nella storia della Banca Cler. 

Con un aumento di 238,5 mio. di CHF a 13,3 mia. di CHF (31.12.2020: 13,1 mia. di CHF), anche i depositi della clientela toccano un nuovo record, a cui hanno contribuito in particolare le crescite conseguite sui conti privati e di risparmio. 

Risultato degli interessi stabile grazie all’elevata qualità del portafoglio crediti e alla gestione attiva del rischio d’interesse 
Rispetto all’anno precedente, il risultato netto da operazioni su interessi è aumentato di 2,3 mio. di CHF (ossia dell’1,3%) salendo a 181,3 mio. di CHF. Il risultato riflette l’approccio coerente e orientato al reddito adottato nella gestione nonché nel rifinanziamento del portafoglio crediti. A causa del perdurare dei tassi bassi e della concorrenza agguerrita, rispetto all’anno precedente i proventi da interessi e sconti sono diminuiti di circa 10,6 mio. di CHF (–4,9%) scendendo a 205,5 mio. di CHF. Per contro, la banca ha beneficiato di un calo degli oneri per interessi dell’ordine di 7,4 mio. di CHF (–20,3%). Questo è stato reso possibile in particolare dai minori costi di rifinanziamento e dalla gestione attiva degli averi a vista depositati presso la BNS. Grazie all’assistenza mirata riservata ai prestiti alla clientela con un rischio di perdita accresciuto, nell’esercizio in esame la Banca Cler ha potuto sciogliere rettifiche di valore per circa 4,1 mio. di CHF netti a favore del risultato degli interessi. 

Mentre la Banca Cler è riuscita ad aumentare i crediti ipotecari nel segmento strategico degli immobili ad uso abitativo, ha dovuto fare i conti con una riduzione negli altri segmenti, ossia edifici ad uso ufficio e commerciale, oggetti artigianali e industriali. Nel complesso i crediti ipotecari hanno registrato un lieve calo di circa lo 0,6% (0,1 mia. di CHF) scendendo a 15,9 mia. di CHF.

Grazie al successo della Soluzione d’investimento aumenta il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio 
Il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio ha raggiunto quota 54,3 mio. di CHF, con un aumento di 2,4 mio. (+4,6%) rispetto all’anno precedente. I proventi derivanti dalla Soluzione d’investimento della Banca Cler e da prodotti strutturati hanno registrato una netta crescita. Ciò si riflette nell’eccellente performance messa a segno sul fronte dei proventi da commissioni sulle attività di negoziazione titoli e d’investimento, saliti a 46,9 mio. di CHF (+8,6% rispetto all’anno precedente).

Il risultato da attività di negoziazione, pari a 9,5 mio. di CHF, ha registrato un aumento di 0,3 mio. di CHF (+3,4%), attestandosi a un livello leggermente superiore rispetto all’anno precedente, il che è da ricondurre in particolare a una crescita dei proventi da negoziazione di divise.

Costi d’esercizio ridotti grazie alle sinergie in seno al gruppo BKB e a una maggiore efficienza
L’accorpamento e lo sfruttamento sistematici di competenze specialistiche all’interno del gruppo BKB hanno dato buoni frutti anche nell’esercizio 2021. Rispetto all’anno precedente, i costi d’esercizio sono diminuiti di 9,6 mio. di CHF (–5,7%) scendendo a 159,2 mio. di CHF. Ciò è dovuto alle strutture più snelle, allo sfruttamento degli effetti di economia di scala, al nuovo orientamento del dipartimento Distribuzione nonché a una strategia aziendale e d’investimento mirata e attenta ai costi. In particolare gli altri costi d’esercizio hanno registrato un calo di 8,2 mio. di CHF (–7,5%). 

Esperienza positiva per i clienti nelle succursali moderne e nel contatto digitale
Anche nell’esercizio 2021 la Banca Cler ha investito nell’ulteriore miglioramento dell’esperienza dei clienti. Le succursali di Bienne, La Chaux-de-Fonds, Neuchâtel, Soletta, Yverdon e Zugo sono state ristrutturate secondo il nuovo concetto. Inoltre a gennaio 2022 si è concluso il rinnovo della zona clienti presso la sede principale della Banca Cler all’Aeschenplatz di Basilea. La riorganizzazione di questa sede, incentrata sulla combinazione innovativa di area clienti e zona gastronomica, ha permesso di creare un’atmosfera davvero particolare. Così il nuovo approccio di banca di consulenza moderna può considerarsi implementato in tutte le succursali. 

Nuova area clienti della succursale della Banca Cler all’Aeschenplatz, Basilea.

Per offrire ai clienti la miglior consulenza possibile e servizi su misura per le loro esigenze, si è investito nella formazione dei collaboratori, nel processo di consulenza e nei canali digitali. Con Zak – il cui numero di utenti è salito di ulteriori 10 000 unità nell’arco di un anno, arrivando a quota 50 000 – la Banca Cler mette a disposizione da diversi anni un’app di neo-banking per i servizi bancari quotidiani.

«Con la chiusura positiva dell’esercizio 2021 manteniamo il nostro trend di crescita. L’accorpamento delle competenze all’interno del gruppo BKB e l’orientamento mirato al cliente nell’attuazione delle nostre misure ci consentiranno di proseguire su questa strada.»
 
Mariateresa Vacalli

CEO Banca Cler

L’aumento del risultato d’esercizio permette di consolidare ulteriormente la base di capitale
Il risultato operativo positivo consente alla banca di consolidare ulteriormente la base di capitale costituendo riserve per rischi bancari generali dell’ordine di 29,4 mio. di CHF. Con un coefficiente di capitale complessivo pari al 18,3%, non solo la Banca Cler tocca un nuovo record ma supera anche di molto i requisiti normativi (12,0%). L’utile dell’esercizio ha raggiunto quota 40,5 mio. di CHF (+1,1%).

Prospettive: si prevede un utile al livello dello scorso anno
Per il 2022 la Banca Cler si attende un contesto geopolitico ed economico ancora complesso. In virtù della nuova struttura del dipartimento Distribuzione e della focalizzazione sulle competenze di base, si prevede un risultato da operazioni su interessi al livello dello scorso anno. Si auspica nel 2022 un ulteriore aumento del contributo al risultato derivante da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio. La banca si aspetta una maggiore spinta in particolare dalle operazioni di negoziazione titoli e d’investimento e dalla consulenza e pianificazione finanziaria orientate alle esigenze. La Banca Cler continuerà a investire in servizi e prodotti efficienti, dotati di potenziale per il futuro e in particolare orientati alle esigenze. Ora che è stata ultimata con successo la modernizzazione della rete di succursali, ci si concentrerà sul perfezionamento dei canali digitali e delle ulteriori funzionalità di self-service per consentire alla clientela di accedere a sempre più prodotti e servizi senza vincoli di tempo e luogo. In questo modo vengono poste le basi per raggiungere gli obiettivi di crescita auspicati e ridurre ulteriormente i costi. Per l’esercizio 2022, la Banca Cler prevede un utile stabile al livello dell’anno precedente.