Accesskeys

Come si dice «orto familiare»in francese? 

Da bambino era affascinato dal mondo del circo,tanto che si è esibito come contorsionista al Quartier Circus Bruederholz. Oggiè felice dell’ambiente che ha trovato alla Banca Cler, dove si può dare ilmeglio... senza fare i salti mortali.

Un tirocinio bancario... non è un po’ «insipido»? Un commento come questo farebbe di certo sorridere chiunque conosca Yannick. Classificare le persone secondo stereotipi preconfezionati può essere rischioso, e il giovane basilese ne è una lampante dimostrazione. Già, perché Yannick ha una quantità di interessi e sorprende per i suoi hobby davvero originali. Dalla scorsa estate, insieme ad alcuni colleghi, è il fiero detentore di un «orto familiare».

«Con il nostro arrivo abbiamo drasticamente abbassato la media anagrafica dei coltivatori locali»
ride Yannick. «Il nostro piano di ripartizione dei compiti non è ancora limato alla perfezione, ma ci divertiamo davvero tanto. Un ottimo modo per rilassare la testa da un lavoro impegnativo come quello di consulenti».

Yannick sta svolgendo uno stage linguistico in Romandia. «L’estate scorsa, dopo aver concluso il tirocinio, ho ricevuto questa proposta. All’inizio non ero convintissimo, ma il mio ex apprendista capo ne parlava con tale passione che mi sono detto: Why not? Mi riesce difficile imparare nuove lingue. L’unica soluzione in questi casi è la full immersion.»
Yannick non rimpiange la scelta fatta. All’inizio è stata dura, ma poi tutto si è sistemato e ora ha un posto a tempo indeterminato come consulente alla clientela nella Regione Romandia. «I colleghi qui sono davvero disponibili, mi hanno accolto a braccia aperte. Con il francese ora me la cavo bene, in più frequento un corso di lingua finanziato dalla Banca Cler. Trovo che sia già un trattamento di lusso», riconosce Yannick.

Anche il suo capo ha dato un contributo non da poco al buon esito di questo debutto. «Angelo è un capo eccezionale. È un tipo aperto, sempre di buon umore. Fin da subito mi ha dato man forte e si è dimostrato comprensivo verso le mie iniziali lacune di vocabolario. Mi ha lasciato i miei spazi, ma c’era sempre quando avevo bisogno di lui». Evidentemente la stima è reciproca: Angelo, che ha assunto da poco la direzione della succursale di Vevey, ha subito preso con sé Yannick, per superare un momento di carenza di personale nel team della sede.

Insomma, il giovane consulente di Basilea può dirsi soddisfatto. Solo una cosa gli rode: a causa del lockdown dovuto al coronavirus la vita sociale è un po’ sottotono. «In tempi normali l’offerta di locali a Losanna sarebbe spettacolare, il lago magnifico e l’atmosfera superfrizzante», si infervora Yannick. Ma prosegue: «In ogni modo raccomando l’esperienza dello stage linguistico. È una fantastica opportunità per familiarizzare con una lingua e una cultura diverse.»



Parola d’ordine: varietà!

Torna alle interviste

C’è chi è arrivato 20 anni fa e chi solo da un paio di mesi. Chi lavora a tempo pieno e chi a tempo parziale. Ci sono i patiti del calcio e gli appassionati di oboe. Chi ama stare alla ribalta e chi dietro le quinte. È il giusto mix che fa la squadra. Scopri cosa ha portato i tuoi futuri colleghi alla Banca Cler e cosa apprezzano in particolare del nostro istituto.

Posti di lavoro e di formazione vacanti

Entra a far parte della Banca Cler

Non è mai troppo presto né troppo tardi per farsi avanti: noi accogliamo allievi, studenti universitari e professionisti. Qui trovi tutti i posti di lavoro, le opportunità di formazione e gli impieghi per trainee attualmente vacanti. Per talenti giovani o già maturi.

Entrate a far parte della Banca Cler