Accesskeys

È ora di parlare di soldi.

Promozione di giovani talenti a St. Moritz

L'Orchestra Sinfonica Svizzera della Gioventù (SJSO) si incontra due volte all'anno per una settimana a St. Moritz. Dalla primavera del 2018, la Banca Cler è sponsor ufficiale della SJSO e pertanto fornisce un prezioso contributo alla promozione di giovani talenti della scena musicale. Cosa significa suonare nella SJSO e quali esperienze si possono fare ce lo racconta tra una prova e l'altra Nicole Benz, presidente dell'orchestra.

Cosa rende la SJSO così speciale?


Nicole Benz: Prima facevo parte dell'Orchestra Sinfonica della Gioventù di Berna. Conoscevamo tutti la SJSO e ogni tanto andavamo a seguire qualche concerto. Per me ha sempre rappresentato qualcosa di veramente speciale. Prima dell'audizione ero molto emozionata e ho partecipato solo perché i miei amici sono riusciti a convincermi. Nel frattempo sono passati quattro anni e ciò che apprezzo in particolare è il fatto che si tratta di un'orchestra composta da ragazzi e ragazzi provenienti da tutte le regioni della Svizzera.
Quando sono entrata a far parte della SJSO non ero convinta di voler iscrivermi al conservatorio. Alla fine infatti ho scelto di non farlo. Tuttavia, la maggior parte dei miei compagni studia musica; non sono in tanti che, come me, frequentano l'università. Sono orgogliosa di poter suonare ad un livello così alto.


«La SJSO è molto di più una semplice orchestra della gioventù, è anche una scuola di lingua e una piattaforma di networking.»
Nicole Benz, presidente dell'orchestra e secondo violino.

Cosa significa concretamente per la SJSO promozione di giovani talenti?


Nicole Benz: Benché in seno alla SJSO sia importante anche divertirsi insieme, va sottolineato in particolar modo il fatto che si tratta di una scuola d'orchestra di prim'ordine. Il nostro direttore d'orchestra, Kai Bumann, ci insegna tantissime cose e ci consente di crescere a livello musicale. È un direttore con spiccate qualità pedagogiche. Impariamo a suonare insieme entrando in sintonia e anche a lavorare con determinazione al raggiungimento a lungo termine di un obiettivo importante. Kai Bumann da grande importanza alla precisione, un aspetto che nel mondo del lavoro ci aiuterà molto. Anche i concerti sono esperienze importanti per noi. Ogni volta dobbiamo adottare un approccio diverso in base alla location, perché ogni sala ha la propria acustica e la propria atmosfera. Questo aspetto rappresenta una sfida, ma al contempo anche un esercizio istruttivo.



Dalla primavera del 2018 la Banca Cler è sponsor ufficiale della SJSO. Che impressione hai della banca?


Nicole Benz: Ritengo la Banca Cler uno sponsor molto attivo, sempre pronto a sottoporci nuove idee e ad imboccare insieme a noi nuove strade. Per me la sponsorizzazione della Banca Cler rappresenta uno sponsoring giovane, vivace e adatto a noi. Senza la Banca Cler non saremmo in grado di svolgere questa settimana di prove con quasi cento musicisti. L'impegno all'interno della SJSO richiede anche da parte nostra tanta energia e buona volontà. Per questo motivo è importante poter contare su uno sponsor che ci sostiene e che rispecchia la nostra cultura.


Dove ti vedi fra cinque anni?


Nicole Benz
: Nel mio caso è una domanda un po' difficile perché, appunto, non sono inscritta al conservatorio. Per gli altri membri dell'orchestra è chiaro: svolgeranno uno stage in un'orchestra professionale oppure continueranno a studiare. Per noi non studenti di musica la situazione è un po' diversa. È difficile dopo l'esperienza alla SJSO entrare in un'orchestra amatoriale che suoni ad un livello così alto. È proprio questo il nostro dilemma. Personalmente tra cinque anni mi vedo in un'azienda culturale innovativa, dove posso fornire un importante contributo. E le esperienze maturate in seno alla SJSO mi saranno sicuramente di grande aiuto.
Dal 24 ottobre al 18 novembre 2018 la SJSO presenterà concerti a Basilea, Zurigo, Neuchâtel, Berna, Friburgo, Muttenz e Soletta.
Maggiori informazioni sui concerti e sulla prevendita dei biglietti