Accesskeys

Comunicato stampa

Banca Cler: esercizio 2018 all'insegna del successo

Basilea, 14 febbraio 2019

Con un incremento del 24,1%, nell'esercizio 2018 la Banca Cler ha messo a segno un risultato d'esercizio notevolmente migliore pari a 60,0 mio. di CHF. I proventi nelle attività operative sono leggermente progrediti: il risultato lordo da operazioni su interessi è aumentato dell'1,1%, il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio dello 0,5%. I crediti ipotecari hanno fatto registrare un incremento di 573,1 mio. di CHF (+3,9%), senza prescindere dalla rigorosa politica di rischio in materia di concessione di crediti. Anche i depositi della clientela sono ulteriormente aumentati, attestandosi a 12,1 mia. di CHF. I costi d'esercizio sono diminuiti di 22,7 mio. di CHF (-11,5%), dopo che nell'esercizio precedente il cambio di nome e il riposizionamento  nonché il rafforzamento della cassa pensioni hanno comportato spese supplementari una tantum rispettivamente degli altri costi d'esercizio e dei costi per il personale. L'utile dell'esercizio della Banca Cler ha raggiunto 39,8 mio. di CHF, superando quindi del 3,9% quello dell'esercizio precedente. È stato possibile consolidare i fondi propri di circa 20 mio. di CHF.

Le ipoteche superano la soglia di 15 mia. di CHF

Come nell'esercizio precedente, la Banca Cler ha ulteriormente ampliato le operazioni ipotecarie: il portafoglio ipotecario, geograficamente ben diversificato, si è attestato al 31.12.2018 a 15,2 mia. di CHF (+573,1 mio. di CHF, ovvero +3,9%). In seguito alle volute scadenze di alcuni maggiori impegni, nell'esercizio in rassegna e alla richiesta di credito piuttosto modesta nelle operazioni con le PMI, i crediti nei confronti della clientela sono diminuiti leggermente di 40,5 mio. di CHF. Complessivamente, i prestiti alla clientela della Banca Cler sono saliti a 15,5 mia. di CHF.

NotevoIe aumento dei depositi della clientela che raggiungono un nuovo livello record

Al 31 dicembre 2018, i depositi della clientela ammontavano a 12,1 mia. di CHF (+1,1%). Considerato il contesto dei tassi, i clienti privati continuano a mostrare scarso interesse per i prodotti di risparmio, preferendo i conti privati nonché prodotti d'investimento e di previdenza. Alla fine, ciò ha comportato un apprezzabile afflusso di 74,8 mio. di CHF. Alla banca sono affluiti altri 51,0 mio. di CHF sotto forma di depositi a vista e depositi a termine da parte di PMI e clienti istituzionali. Oltre ai depositi della clientela, la Banca Cler ha nuovamente utilizzato le emissioni della Banca di obbligazioni fondiarie come vantaggiosa possibilità di rifinanziamento: nel 2018 la loro consistenza è aumentata di 283,3 mio. di CHF al netto. Al 31.12.2018 la somma di bilancio della Banca Cler ha raggiunto 17,9 mia. di CHF (+393,1 mio. di CHF).

Il risultato lordo da operazioni su interessi è progredito dell'1,1% grazie a costi di rifinanziamento più bassi

L'intensa concorrenza sul mercato e il contesto di interessi negativi hanno mantenuto elevata la pressione sui margini nelle operazioni su interessi nell'esercizio 2018. Benché abbiano registrato un calo, i proventi da interessi e sconti sono stati più che compensati grazie ad un rifinanziamento a condizioni vantaggiose e alla riduzione dei costi sostenuti per tutelare il bilancio della banca contro i rischi di variazione dei tassi. Il risultato lordo da operazioni su interessi della Banca Cler è aumentato dell'1,1% passando a 176,0 mio. di CHF. Con un importo di 0,4 mio. di CHF, nel 2018 le variazioni di rettifiche di valore per rischi di perdita e perdite da operazioni su interessi sono state irrilevanti e sottolineano l'ottima qualità del portafoglio crediti della banca. Il risultato netto da operazioni su interessi si è attestato a 175,7 mio. di CHF.

Operazioni in commissione e da prestazioni di servizio solide nonostante un contesto di mercato turbolento

I vari conflitti politici in corso in Europa e la disputa commerciale che oppone gli USA alla Cina hanno reso insicuri gli investitori. A causa delle turbolenze sui mercati finanziari e dei corsi azionari in calo, i clienti hanno effettuato meno transazioni in titoli. I proventi da commissioni della Banca Cler nelle attività di negoziazione titoli e d'investimento sono scesi a 43,8 mio. di CHF (-5,4%); nel contempo, però, sono diminuiti a 9,5 mio. di CHF (-17,4%) anche gli oneri per commissioni, compensando in parte la flessione dei proventi. Un ulteriore compenso è stato fornito dai maggiori introiti legati alle carte nei proventi da commissioni sulle altre prestazioni di servizio, cosicché con 55,1 mio. di CHF il risultato da operazioni in commissione e da prestazioni di servizio ha leggermente superato il risultato dell'esercizio precedente (+0,5%). La soluzione d'investimento della Banca Cler si è evoluta in maniera positiva, rivelandosi un'alternativa attraente nel basso livello dei tassi: nel corso dell'anno il volume è progredito da circa 400 mio. di CHF a oltre 600 mio. di CHF al 31.12.2018.

«Nel 2018 abbiamo messo a segno un'ulteriore progressione – sia nei depositi della clientela sia nelle ipoteche. Inoltre, grazie a Zak ci siamo affermati come precursori digitali tra le banche svizzere. Questi sviluppi confermano che abbiamo imboccato la strada giusta.»

Sandra Lienhart

CEO Banca Cler

Costi d'esercizio in calo dopo le spese supplementari una tantum dell'esercizio precedente

Nel 2018 i costi per il personale sono scesi a 68,4 mio. di CHF (2017: 79,5 mio. di CHF). Tuttavia, il calo è marginale se si considera che nell'esercizio precedente l'attribuzione di 10,3 mio. di CHF riguardava le spese supplementari una tantum volte a rafforzare la situazione della cassa pensioni. Anche la significativa diminuzione degli altri costi d'esercizio a 106,9 mio. di CHF (2017: 118,5 mio. di CHF) è attribuibile al venir meno delle spese supplementari una tantum scaturite dall'offensiva di mercato del 2017 con il cambio di nome e il riposizionamento della banca. Tuttavia, gli investimenti d'importanza strategica e orientati al futuro nella digitalizzazione e nella ristrutturazione delle succursali continueranno a pesare sugli altri costi d'esercizio: nel 2018 la Banca Cler ha attuato con successo il nuovo concetto di succursale presso altre quattro sedi, ossia Sion, Lugano, Locarno ed Aarau. Mentre a Sion è stata portata a termine una ristrutturazione, le succursali di Lugano, Locarno ed Aarau sono state trasferite in nuove, allettanti ubicazioni.

Zak ha fatto della Banca Cler un precursore nel campo della digitalizzazione in Svizzera

La Banca Cler si posiziona come banca digitale con una forte presenza fisica nei centri urbani della Svizzera. È questa duplice strategia a differenziarci in maniera sostanziale dalle banche puramente digitali, in quanto i nostri collaboratori sono sempre a disposizione per assistere i clienti di persona nelle succursali. Il cuore pulsante della nostra strategia di digitalizzazione è Zak, la banca sullo smartphone. Con il lancio di successo della prima banca per smartphone Zak nella primavera 2018, la Banca Cler si è affermata come precursore nell'ambito della digitalizzazione nel settore bancario svizzero. Lo sviluppo e il lancio di Zak hanno comportato cospicui investimenti, consentendo però in cambio alla Banca Cler di acquisire numerosi nuovi clienti. Dal suo lancio, Zak viene costantemente perfezionata ed è già stata arricchita di alcune funzionalità. Ad aprile è stata aggiunta la possibilità di creare contenitori condivisi che consentono alle coppie o agli inquilini di alloggi in comune di calcolare il saldo o il debito dovuto tra loro. Da ottobre, gli utenti Zak hanno la possibilità di partecipare ogni mese alle promoZak, ovvero offerte a prezzi speciali che si realizzano soltanto se si raggiunge il numero richiesto di partecipanti. Le più recenti funzioni supplementari di Zak riguardano i semplici trasferimenti da un utente Zak all'altro nonché i cosiddetti Zak Deal. In questo caso gli utenti hanno la possibilità di convertire gli accrediti in buoni di valore superiore. Ad esempio, è possibile acquistare un buono Zalando del valore di 220 CHF al prezzo di 200 CHF. Dall'inizio del 2019, oltre alla registrazione tramite app, viene offerta anche l'apertura di un conto basata sul web. L'innovazione più importante nella prima metà del 2019 sarà la possibilità del Mobile Payment tramite Zak.

Prospettiva: gli investimenti orientati al futuro consentono un solido andamento degli affari

Per il 2019 la Banca Cler prevede il proseguimento del contesto di interessi bassi: la Banca nazionale svizzera non vede attualmente la necessità di discostarsi dalla sua politica dei tassi d'interesse negativi. Mentre la costruzione di alloggi privati continuerà a rimanere interessante, per gli oggetti locativi la domanda è in calo. Grazie alla sue operazioni retail a basso rischio e prevedibili nonché alle opportunità di guadagno e di crescita derivanti dagli investimenti orientati al futuro effettuati negli ultimi anni e proseguiti nel 2019, la Banca Cler è fiduciosa di conseguire un risultato interessante nella sua attività core, ossia le operazioni su interessi.

Sul fronte dei costi, la Banca Cler continuerà ad investire nel suo avvenire digitale e fisico: per il 2019 sono previste ulteriori ristrutturazioni, dapprima a Friburgo e poi Neuchâtel e Ginevra. Inoltre verrà ulteriormente ampliata la banca sullo smartphone Zak. Sono previsti ulteriori miglioramenti e l'integrazione nell'offerta di nuovi servizi a valore aggiunto. Un lieve sgravio dei costi risulta dal delisting delle azioni al portatore della Banca Cler e dalla relativa esenzione di determinati obblighi di pubblicità, autorizzati dalla SIX Swiss Exchange AG nel novembre del 2018. In sintesi, la Banca Cler prevede per il 2019 un solido andamento degli affari e un utile stabile.

Ecco i prossimi progetti della Banca Cler

Anche nel 2019 la Banca Cler si prenderà il tempo per parlare di soldi. A tale proposito in avvenire pubblicheremo con cadenza regolare delle analisi avvincenti. Ci rallegriamo del primo contributo del 15 febbraio 2019 dedicato al tema «Quanto costa una settimana bianca?». Gli articoli sono incentrati sul confronto dei prezzi di prodotti e servizi di diverse città e regioni svizzere. Per le ricerche la Banca Cler viene sostenuta da BAK Economics.

Inoltre, la Banca Cler entrerà in scena come sponsor principale degli Swiss Music Awards il 16 febbraio 2019.

 

Per ulteriori informazioni:

Natalie Waltmann

Responsabile Comunicazione

Banca Cler SA, CEO Office

Telefono: +41 (0)61 286 26 03

E-mail: natalie.waltmann@cler.ch