Accesskeys

Investimenti e previdenza

Iniziare già oggi a pensare alla previdenza

L’invecchiamento della popolazione, unito al calo del tasso di natalità e all'aumento del debito pubblico, mettono sotto pressione il nostro sistema di previdenza statale, professionale e privato. Matteo Bonetti, responsabile area di mercato Ticino Banca Cler, spiega perché dobbiamo agire ora.

Tutti parlano di previdenza, ma cosa significa in realtà?

La previdenza riguarda tutti noi: c’è chi si preoccupa con largo anticipo e chi a ridosso del pensionamento. Significa comunque guardare al proprio futuro, individuare i propri desideri per la vecchiaia e vedere come finanziarli. Tanti riflettono su quanto lavorare e fino a quando. Come dovrebbe essere la vita dopo il pensionamento? Quali sono i piani che voglio realizzare in età avanzata? Pianificare la previdenza significa anche pro-grammare per tempo il finanziamento del 3° pilastro.

Perché la previdenza privata è così importante?

Perché la previdenza per la vecchiaia statale è sotto pressione da anni. Viviamo più a lungo, che di per sé è un aspetto positivo, ma questi anni supplementari vanno finan-ziati. Allo stesso tempo, il tasso di natalità è in calo e quindi il numero di persone che in futuro dovranno pagare le nostre pensioni diminuirà. Ciò vale sia per l'AVS che per le casse pensioni. Il divario tra uscite e entrate si allarga sempre più nel primo e nel se-condo pilastro. Le riforme radicali sono inevitabili. La crisi legata al Covid-19 ha peg-giorato ulteriormente la situazione.

Che cosa ha a che fare il Covid-19 con la previdenza?

La pandemia sta causando un massiccio aumento del debito pubblico in tutto il mon-do e ulteriori pressioni per risparmiare sui benefici sociali, compresi i nostri. I pacchetti di aiuto economico stanno facendo aumentare la spesa pubblica, mentre allo stesso tempo le entrate fiscali stanno crollando. In futuro dovremo assumerci maggiori re-sponsabilità per garantire la nostra previdenza personale. Per questo motivo, consi-gliamo a tutti di pianificare il proprio futuro finanziario in tempo utile.

Desiderate sapere quale reddito vi spetta dopo il pensionamento, quale strategia d'investimento vi si addice di più oppure come iniziare a pianificare la previdenza per la vecchiaia, anche con piccoli contributi?

A queste e altre domande rispondiamo volentieri in un colloquio di consulenza gratuito.

Quando è il momento migliore per iniziare?

Prima è, meglio è. È molto semplice: se risparmiate più a lungo, ne godrete di più in seguito. Perché quanto più a lungo il capitale può crescere nell'ambito della previden-za privata, tanto più sarà disponibile dopo il pensionamento. Certo, questo suona strano, soprattutto per i più giovani. Hanno molte altre cose per la testa e non voglio-no preoccuparsi della loro previdenza per la vecchiaia così presto. Lo capisco, vogliono godersi la vita e stare in piedi da soli. Da non dimenticare: chi realizza la propria casa dei sogni può utilizzare i fondi del 3° pilastro per l'ammortamento indiretto.

Si può anche iniziare troppo tardi?

Chi inizia la pianificazione del pensionamento solo pochi anni prima, di solito ha meno possibilità di scelta. Non c'è abbastanza tempo per colmare le lacune finanziarie. La maggior parte delle persone poi si pente di non aver agito prima. L'aspetto fiscale non deve essere sottovalutato, naturalmente, perché i pagamenti nel 3° pilastro possono essere detratti dal reddito imponibile.

Cosa consiglia attualmente ai clienti?

La domanda non è se pensare o meno alla previdenza, ma quando iniziare. Anche chi ogni mese può mettere da parte solo un piccolo importo non dovrebbe aspettare troppo per iniziare a risparmiare in vista del pensionamento. E chi in questo periodo di interessi bassi desidera far fruttare il proprio capitale può optare per il risparmio in titoli nell'ambito della previdenza, investendo in fondi. In questo modo si fanno «lavo-rare» i propri risparmi in vista del pensionamento. Rispetto al reddito da interessi su un classico conto del 3° pilastro, i titoli offrono la possibilità di conseguire a lungo termine rendimenti più elevati.

A chi si addice il risparmio in titoli nell'ambito della previdenza?

Di norma, l'orizzonte d'investimento per la previdenza per la vecchiaia è più lungo, consentendo di conseguire ricavi maggiori e compensare cali a breve termine. Pertanto, il risparmio in titoli nell'ambito della previdenza si addice a tutti. Alla Banca Cler è possibile farlo già a partire da 1 franco, investendo in una delle sette strategie d'inve-stimento offerte dal nostro istituto. In occasione di un colloquio personale definiamo la strategia adatta ad ogni cliente, tenendo conto della propensione al rischio e della capacità di rischio. E chi opta per i nostri fondi d'investimento sostenibili non pensa solo al proprio futuro ma anche a quello delle prossime generazioni. In ogni modo, una consulenza personale e una pianificazione finanziaria a 360° sono indispensabili per trovare la soluzione in linea con le proprie esigenze.

Iniziate adesso a pensare alla vostra previdenza! Qui trovate la vostra soluzione previ-denziale individuale!

Richiedere una consulenza

Matteo Bonetti

Responsabile area di mercato Ticino

Le presenti informazioni hanno esclusivamente scopi pubblicitari. Per quanto riduarda i fondi previdenziali summenzionti rimandiamo al prospetto e alle Informazioni Chiave per gli Investitori, disponibili gratuitamente sul nostro sito al link cler.ch oppure in forma cartacea presso tutte le succursali della Banca Cler, la direzione del fondo o la banca depositaria.