Accesskeys

Previdenza

Iniziativa sulle pensioni e iniziativa per una 13esima mensilità AVS: ecco gli effetti sulla vostra previdenza

Svizzera alle urne a inizio marzo: ai voti l'iniziativa sulle pensioni, che richiede l'aumento dell'età di pensionamento, e l'iniziativa per una 13esima mensilità AVS. Cosa prevedono e quali effetti hanno sulla vostra situazione previdenziale?

L’essenziale in breve

  • La votazione sull'iniziativa sulle pensioni e sulla 13esima mensilità AVS è prevista per il 3 marzo.
  • Innalzando l'età di pensionamento a 66 anni per entrambi i sessi, l'iniziativa sulle pensioni mira a garantire l'AVS a lungo termine.
  • L'iniziativa per la 13esima mensilità AVS mira a garantire ai pensionati attuali e futuri una mensilità aggiuntiva per compensare l'aumento del costo della vita.

    Fissare un colloquio di consulenza

Il 3 marzo 2024 il popolo e i cantoni svizzeri voteranno sulle iniziative «Per una previdenza vecchiaia sicura e sostenibile» (Iniziativa sulle pensioni) nonché «Vivere meglio la pensione» (Iniziativa per una 13esima mensilità AVS). Cosa prevedono? Siamo lieti di riassumervi i punti più importanti.

Iniziativa «Per una previdenza vecchiaia sicura e sostenibile» (Iniziativa sulle pensioni)

Situazione iniziale

In Svizzera le rendite dell’AVS godono di una copertura finanziaria fino al 2030, dovuta principalmente al recente aumento dell'IVA nonché alla graduale armonizzazione dell'età di pensionamento per uomini e donne a 65 anni in seguito alla riforma AVS 21. Tuttavia, dato che la speranza di vita è in costante aumento e le rendite vengono percepite sempre più a lungo, a medio termine il 1° pilastro si trova ancora di fronte a sfide finanziarie. Ciò è dovuto in parte al fatto che in Svizzera il numero dei pensionati sta crescendo più velocemente rispetto al numero dei lavoratori.

Obiettivo dell'iniziativa

L'iniziativa sulle pensioni mira a garantire l'AVS a lungo termine nonché ad aumentare l'età di pensionamento a 66 anni per entrambi i sessi entro 2033. Dopodiché l'età di pensionamento va aumentata se la speranza di vita continuerà a crescere. Tuttavia, tale innalzamento sarebbe pari soltanto all’80% dell’aumento della speranza di vita e comporterebbe comunque scatti di due mesi al massimo ogni anno.

Iniziativa «Per una previdenza vecchiaia sicura e sostenibile» (Iniziativa sulle pensioni)

  • Età di pensionamento oggi

    65 per entrambi i sessi
  • Nuova età di pensionamento dal 2033

    66 per entrambi i sessi
  • Motivazione:

    compensazione dell'aumento della speranza di vita della popolazione svizzera.

    Adeguamento dell'età di pensionamento alla speranza di vita in aumento, scatti di due mesi al massimo ogni anno dal 2033
    1° pilastro: garanzia dell'AVS a lungo termine
    → Riduzione dell'onere dell'AVS pari a 2 mia. di CHF all'anno

Favorevoli

Secondo i favorevoli, in questo modo si potrebbe ridurre l'onere della cassa AVS di circa 2 miliardi di CHF già nel 2030, senza sostenere costi aggiuntivi. Secondo i promotori dell'iniziativa, in questo modo l'AVS potrebbe essere garantita attraverso un innalzamento dell'età di pensionamento e non attraverso un incremento delle entrate.

Contrari

Il Consiglio federale e il Parlamento raccomandano di respingere l’iniziativa. poiché l’adeguamento dell’età di pensionamento alla speranza di vita non tiene sufficientemente conto degli aspetti inerenti alla politica sociale e al mercato del lavoro. Inoltre, dal punto di vista odierno, il mero aumento dell'età di pensionamento non genererebbe fondi sufficienti per garantire l'AVS a lungo termine. Poiché un prelevamento dell'AVS eventualmente più tardivo comporterebbe anche un periodo più lungo di prelevamento dell'AI per i beneficiari di rendite AI, quest'ultima si troverebbe ad affrontare costi aggiuntivi.

Iniziativa «Vivere meglio la pensione» (Iniziativa per una 13esima mensilità AVS)

Situazione iniziale

In Svizzera, la rendita di vecchiaia dei cittadini è garantita da tre cosiddetti «pilastri»: AVS (1° pilastro), previdenza professionale (2° pilastro) e previdenza privata vincolata e libera (3° pilastro). La rendita AVS viene versata ai beneficiari dodici volte all'anno (minimo 1225 CHF, massimo 2450 CHF per le persone non coniugate / massimo 3675 CHF per le coppie sposate). In occasione del calcolo della rendita AVS, il numero di anni di contribuzione della rispettiva persona ricopre un ruolo importante. Anche l'ammontare del reddito prima del pensionamento e gli eventuali accrediti per compiti assistenziali ed educativi influiscono sull'importo delle rendite AVS versate.
Maggiori informazioni sul principio dei tre pilastri

Obiettivo dell'iniziativa

L'iniziativa «Vivere meglio la pensione» (Iniziativa per una 13esima mensilità AVS) chiede un aumento della rendita AVS per gli anziani al più tardi a partire dal 2026, necessario per compensare l'aumento di affitti, premi delle casse malati e prezzi dell'elettricità nonché il rincaro generale. Alle dodici mensilità se ne aggiungerebbe ogni anno una tredicesima. Concretamente ciò significa, ad esempio, che le persone non coniugate che attualmente percepiscono una rendita AVS unica massima riceveranno 2450 CHF in più, e pertanto la loro rendita annuale godrebbe di un aumento da 29 400 a 31 850 CHF. Al riguardo, secondo i promotori dell'iniziativa le prestazioni complementari non andrebbero ridotte.

Iniziativa «Vivere meglio la pensione» (Iniziativa per una 13esima mensilità AVS)

  • Rendite AVS finora

    Persone non coniugate: min. 1225 CHF, max. 2450 CHF
    Coppie sposate: max. 3675 CHF
  • Dal 2026

    +3,8% Aumento di 1/12 della rendita AVS degli anziani
  • Motivazione:

    compensazione dell'aumento di premi delle casse malati, prezzi dell'elettricità e rincaro generale.

    Finanziamento
    Nel testo non viene trattata la questione del finanziamento concreto. Possibilità:

    • aumento dei contributi salariali di dipendenti e datori di lavoro
    • aumento dell'IVA
    • finanziamento di un quinto dei costi supplementari attraverso la Cassa federale

    → Costi aggiuntivi pari a 4-5 mia. di CHF
    → Le prestazioni complementari non vanno ridotte.

Favorevoli

L'iniziativa è stata presentata a maggio 2021 dalla Federazione svizzera dei sindacati. Nel testo non viene trattata la questione del finanziamento dei costi annuali supplementari. Come possibili fonti di finanziamento, i promotori dell'iniziativa identificano un aumento delle detrazioni salariali o delle tasse, proponendo di optare per contributi salariali da parte dei dipendenti e dei datori di lavoro pari allo 0,8% (0,4% finanziato dai dipendenti, 0,4% dai datori di lavoro) così da garantire la tredicesima mensilità AVS. I promotori ritengono che queste misure siano sostenibili.

Contrari

Il Consiglio federale e il Parlamento raccomandano di respingere l’iniziativa. I costi aggiuntivi per la 13esima mensilità AVS ammonterebbero già nel primo anno a 4,1 miliardi di CHF. Entro il 2030, questi costi aumenterebbero a circa 5 miliardi di CHF all'anno a causa dei baby boomer che andranno in pensione. Circa un quinto dei costi annuali sarebbe a carico della Confederazione, secondo cui questo obiettivo potrebbe essere raggiunto solo attraverso un aumento dell'IVA o dei contributi salariali. Stando alle proiezioni, già alle attuali condizioni, senza approvazione di questa iniziativa, l'AVS sarebbe in rosso a partire dal 2031.

Pianificazione del pensionamento: decidete come organizzare la vostra terza età

La nostra pianificazione finanziaria vi permette di avere una visione globale equilibrata e di trovare risposte ai vostri dubbi.

Per saperne di più

Sempre più importante: pianificazione individuale della previdenza e iniziativa personale

Oltre alle votazioni sull'AVS, quest'anno in Svizzera si terrà anche una votazione popolare sul finanziamento del 2° pilastro (Riforma LPP). In particolare, l'attenzione è rivolta alla riduzione dell'aliquota di conversione e a una migliore copertura assicurativa dei lavoratori a tempo parziale. Le varie proposte sottoposte al voto quest'anno presentano molte sfaccettature diverse. Tuttavia, una cosa è chiara: la previdenza è il pomo della discordia e richiede un alto grado di iniziativa personale e responsabilità da parte di ogni singolo individuo.

Indipendentemente dalle decisioni prese alle urne, prendete in mano la vostra previdenza: lasciate che i nostri esperti esaminino le possibilità di ottimizzazione della vostra situazione previdenziale individuale. Diamo sempre la priorità ai vostri desideri e obiettivi finanziari.

Fissare un colloquio di consulenza

Non chiedetevi se dovete pensare alla vostra previdenza: chiedetevi quando è meglio iniziare a farlo.

Provvedere alla previdenza e risparmiare sulle imposte

Non chiedetevi se dovete pensare alla vostra previdenza: chiedetevi quando è meglio iniziare a farlo.

Vi forniamo volentieri una consulenza
Interessanti articoli di blog sulla previdenza
  • Previdenza

    Iniziativa sulle pensioni e iniziativa per una 13esima mensilità AVS: ecco gli effetti sulla vostra previdenza

    Svizzera alle urne a inizio marzo: ai voti l'iniziativa sulle pensioni, che richiede l'aumento dell'età di pensionamento, e l'iniziativa per una 13esima mensilità AVS. Cosa prevedono e quali effetti hanno sulla vostra situazione previdenziale?

    Per saperne di più
  • Per le famiglie la previdenza è particolarmente importante

    Previdenza

    Famiglie: ecco come prepararsi a ogni evenienza – oggi e in futuro

    Pannolini, asilo nido, arredamento per la casa... Spesso i giovani genitori hanno già troppo da fare per occuparsi di previdenza finanziaria. In fondo, alla pensione manca ancora parecchio. Soprattutto per le famiglie, però, la previdenza non riguarda solo i risparmi per la vecchiaia ma anche la tutela del nucleo familiare. E scegliendo soluzioni intelligenti possono ottenere benefici già oggi.

    Per saperne di più
  • Previdenza | 6 min

    Domande autentiche, risposte esclusive: fai il pieno di preziose informazioni di prima mano sulla previdenza

    MissFinance, la blogger finanziaria svizzera, ha recentemente fatto visita alla succursale di Basilea della Banca Cler nell’ambito di un podcast live di «Money Matters». L’episodio è uscito il 4 dicembre 2023 (solo in tedesco). Noi eravamo presenti e abbiamo riassunto le entusiasmanti domande e risposte della successiva tavola rotonda.

    Per saperne di più